Grams il Google illegale

Grams, un motore di ricerca che nella grafica assomiglia molto a Google, ma che e’ specializzato nella ricerca del commercio illegale: dalla droga alle armi…

Nel Dark Web, ma molti lo chiamano anche Deep Web, esiste una enorme porzione di Internet non visualizzata dai normali motori di ricerca. Un vero e proprio web sommerso; vi basti pensare, ad esempio, che una recente ricerca ha calcolato che l’intero Web è costituito da oltre 550 miliardi di documenti, mentre Google riesce a recensirne solo 2 miliardi, praticamente meno dell’uno per cento!

Il Dark Web fa la parte del leone in questa parte di Internet sconosciuta ai normali motori di ricerca. Inoltre c’è da considerare che questo Internet oscuro non è visualizzabile con i comuni browser: sia per proteggere l’identità di chi ci entra, sia per evitare che inconsapevolmente utenti “normali” si ritrovino a navigare in siti che offrono materiale assolutamente illegale.

In questa parte sommersa del Web i motori di ricerca sono poco efficienti e tralasciano tantissime informazioni. La presentazione di un nuovo motore di ricerca chiamato Grams ha suscitato ovviamente molto interesse. Questo specifico portale rende ancor più facile trovare prodotti nel Dark Web, tutto ciò che non troverete mai nell’Internet conosciuto “clear web”.

Innanzitutto è incredibile la possibilità di trovare ogni genere di droghe come cocaina, LCD, ecstasy, ma anche steroidi e stimolanti di ogni genere digitando le corrispondenti parole su questo motore di ricerca. I link riportano ad annunci di privati visibili a tutti e anche a siti particolari, protetti da password, dove occorre avere l’autorizzazione dell’admin per entrare.
Anche armi: vi basterà digitare la parola in inglese “guns” e ne troverete di ogni tipo. E non solo: anche come costruirne artigianalmente. Un sito che ha avuto una notorietà incredibile è stato Silk Road.

Accedere a Grams è abbastanza facile

Accedere a questo motore di ricerca e alle relative pagine illegali è piuttosto facile e alla portata anche di comuni utenti Internet, proprio per questo motivo non diffonderemo la metodica per entrare in questa enorme porzione di Internet illegale.

Dopo aver provato questo motore di ricerca, si comprende subito che ha una capacità di indicizzazione nettamente superiore ad altri motori di ricerca che si occupano del Dark Web. Nonostante sia effettivamente un buon successo tecnico, tutto ciò però preoccupa perchè rende più facile trovare le fonti illegali che cercate dall’utente.

Grams è stato creato da un gruppo anonimo

Il loro scopo è quello di perfezionare sempre più gli algoritmi di questo motore di ricerca particolare. Oltre che nella ricerca, intende anche migliorare la catalogazione delle recensioni degli utenti che hanno effettuato transazioni su questi siti (il rischio di “sole” con prodotti non spediti, ma pagati, è sempre molto alto).
Lo scopo del gruppo anonimo è quello di creare un vero e proprio “Google illegale”, con magari della pubblicità inserita nel motore, stile “Adwords”.

Tutti i programmatori che lavorano al progetto difficilmente si fidano tra loro, portare avanti il progetto e migliorarlo sarà arduo (come dice in una intervista il capo del team), ma questo beta di motore di ricerca funziona fin troppo bene, già adesso.

2 Commenti

  1. paolo 11 novembre 2017
  2. paolo 11 novembre 2017

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.