Sbloccare Imei telefono

Informazioni sullo sblocco Imei

Avete tra le mani un telefono bloccato dal codice Imei? Non riuscite a capire come sbloccarlo pur avendone i pieni diritti di possesso? Ecco allora una piccola guida in italiano su come sbloccare un telefono “imprigionato” dal codice Imei…

Come sbloccare un telefono reso inutilizzabile dal blocco del codice Imei? Innanzitutto in un precedente articolo abbiamo dettagliatamente spiegato come bloccare un telefono con il codice Imei e cosa significa. In un altro articolo potrete informarvi su dove trovare il codice Imei di un telefono.

Telefono bloccato dal codice Imei

Può capitare a tutti d’avere un telefono di proprietà, magari temporaneamente smarrito o recuperato dopo un furto, che sia bloccato dal codice Imei. Altra cosa è magari un incauto acquisto con un telefono di dubbia provenienza, in quel caso non sarebbe legale tentare di sbloccarlo ed è anche più difficile (come dovrebbe essere).

Non importa che sia un telefono Wind, Tim, Tre, Vodafone, un telefono a cui sia stato applicato questo tipo di blocco ne renderà impossibile l’utilizzo anche cambiando Sim.
Una cosa da considerare è che, ad esempio, Vodafone blocca i telefoni tramite l’Imei anche quando l’utente non paga le rate. Quindi state attenti a comprare telefoni di seconda mano con questo brand.

Alcuni negozi, perlopiù cinesi, riescono a sbloccare l’Imei cambiando il software della cpu, ma tenete presente che è illegale e potreste comunque finire nei guai se il telefono non è vostro a tutto gli effetti.

Altra cosa da considerare è che attivando il blocco del codice Imei, inizialmente funziona con il provider telefonico di riferimento, poi, lentamente, si estende anche a tutti gli altri provider telefonici. Per controllare se un telefono è bloccato si può utilizzare un sito, che però è a pagamento, eccolo qui: Checkmend. Questo sito ha un database vastissimo e periodicamente aggiornato, qui potrete avere la certezza.

Vodafone molto difficilmente e solo in casi particolari sblocca il codice Imei che ha reso inutilizzabile il telefono, diciamo che è la compagnia telefonica più “rognosa” in questa situazione.

Ad ogni modo ecco indicazioni ed indirizzi per sbloccare un codice Imei.

  • Sblocco Imei TIM – A questo indirizzo del sito TIM, potrete trovare la voce che vi interessa: Richiesta di blocco e sblocco IMEI per apparati rubati o smarriti. A questo punto dovrete cliccare sul tasto Compila, riempire il modulo ed inviarlo quando pronto con il pulsante in bella evidenza.
    Nel caso non siate iscritti al servizio MyTIM Mobile, dovrete scaricare il modulo, stamparlo, compilarlo e poi spedirlo a:  TIM Servizio Clienti Casella Postale 555 00054 – FIUMICINO RM.
  • Vodafone – Per questo provider telefonico utilizzate invece questo indirizzo Vodafone, effettuate l’accesso al vostro account MyVodafone e infine compilate il modulo. E’ molto importante: dovrete allegare una copia di un vostro documento d’identità e anche della denuncia di furto seguendo il percorso tramite i pulsanti che vi appariranno.
  • Wind – Ecco invece  il modulo sblocco Imei per Wind che potrete scaricare in formato PDF. Dopo averlo stampato e compilato dovrete spedirlo in forma cartacea (assieme ad una copia del vostro documento d’identità) all’indirizzo WIND TELECOMUNICAZIONI S.p.A. – Casella Postale n. 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 MILANO MI.
  • Tre – Anche questo provider telefonico chiede di scaricare questo modulo in formato PDF. Una volta compilato potrete inviarlo tramite fax al numero 800 179 700. Come per Vodafone, oltre alla copia di un vostro documento, dovrete allegare la denuncia di furto dello smartphone precedentemente fatta.
  • PosteMobile – Dovrete scaricare e stampare questo modulo in formato PDF. Una volta compilato spedirlo tramite fax al numero  800.074.470  allegando una copia di un vostro documento di identità.
  • Fastweb Mobile – Questo modulo in PDF serve per utenti con il blocco attivo dell’Imei sul telefono. Stampato e poi compilato potrà essere inviato via fax al numero 02 36656449. Come spiegato nel modulo stesso dovrete anche inviare copia di documento d’identità e la precedente denuncia di furto del telefono.

I tempi di sblocco del telefono possono variare per diversi motivi, ad ogni modo, generalmente, sarete avvisati da un SMS con più o meno questa frase: “Il telefono da lei richiesto è stato sbloccato”.

Una curiosità da “Europa unita”: lo sapete che il blocco Imei vale sul territorio nazionale? Nonostante l’Europa sia un unico mercato, purtroppo, ancora adesso, un telefono bloccato Imei funzionerà perfettamente con una nuova Sim di un provider telefonico estero. Davvero strano, ma è così.

Un articolo interessante a corredo di questa guida, visto che si parla di fax, è senz’altro: inviare un Fax gratis con Adsl.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.